NON SAI COME SMALTIRE I MATERIALI DI SCARTO?

RIVOLGITI A NOI. SICURAMENTE TI POSSIAMO AIUTARE.

Ci occupiamo di recupero e smaltimento di rifiuti pericolosi e non pericolosi, come da Cod. CER.

Chi Siamo

La Gestione dei Rifiuti è uno degli aspetti fondamentali e complessi per la corretta gestione di un ciclo produttivo ed è quindi argomento e funzione importante per la buona gestione di qualsiasi attività di produzione, anche di servizi. Le normative sono sempre più elaborate per garantire la tracciabilità dei rifiuti soprattutto quelli pericolosi e di natura industriale e quelli legati alle attività di ufficio (stampanti, toner, cartucce, neon).Per le aziende diviene quindi fondamentale potersi affidare ad un consulente esperto che garantisca la corretta gestione dei rifiuti.

Grazie alla capillarità dei servizi svolti sull'intero territorio nazionale ed agli ottimi rapporti con i principali gruppi titolari degli impianti di trattamento e smaltimento, la RAIMONDI INTERMEDIAZIONI è in grado di rendere un servizio efficace, tempestivo ed economico per tutte le tipologie di rifiuti urbani, speciali pericolosi e non pericolosi.

Sia gli impianti di destinazione dei rifiuti sia le imprese eventualmente individuate per il trasporto sono selezionate secondo un rigido ed attento processo di qualifica dei fornitori ed il percorso dei rifiuti viene monitorato fino all’avvenuto smaltimento finale assicurando il rispetto di tutti i processi previsti dalla normativa vigente e dal nostro sistema di gestione AMBIENTALE riassunto in sei fasi principali:

SOPRALLUOGO

Controllo visivo del rifiuto, delle sue quantità e caratteristiche; verifica del processo produttivo che ha generato il rifiuto; prelievo di un campione e dell’analisi chimica.

VERIFICA

Analisi di eventuali prescrizioni al produttore inerenti la gestione dei rifiuti; controllo dell’analisi chimica del rifiuto e della correttezza dei parametri limite in funzione del destino; verifica della corretta classificazione del rifiuto (CER).

SOLUZIONI

Identificazione della destinazione finale; controllo della disponibilità degli impianti convenzionati e autorizzati a ricevere il rifiuto/ eventuale ricerca di nuovi impianti; valutazione delle possibilità di trasporto (controllo autorizzazione e verifica costi) / eventuale ricerca di nuovi trasportatori.

FASE ECONOMICA

Formulazione di un’offerta economica al cliente; apertura dell’ordine; eventuale omologazione del rifiuto presso l’impianto di destino.

FASE INFORMATIVA

Consegna al cliente della modulistica, dell’autorizzazione dell’impianto di destino e del trasportatore, Indicazioni al cliente sulle modalità di compilazione del formulario.

FASE CONCLUSIVA

Assistenza durante le fasi di gestione fino all’ arrivo del rifiuto all’ impianto di destino, invio copia del formulario, fatturazione.


La RAIMONDI INTERMEDIAZIONI è regolarmente iscritta all'Albo Gestori Ambientali per attiva l'attività di intermediazione di rifiuti Cat. 8

Iscrizione Albo Nazionale Gestori Ambientali

CER - Catalogo europeo dei rifiuti

Il catalogo europeo dei rifiuti (CER) è la classificazione dei tipi di rifiuti secondo la direttiva 75/442/CEE, che definisce il termine rifiuti nel modo seguente: "qualsiasi sostanza od oggetto che rientri nelle categorie riportate nell'allegato I e di cui il detentore si disfi o abbia deciso o abbia l'obbligo di disfarsi". L'allegato I è noto comunemente come Catalogo europeo dei rifiuti e si applica a tutti i rifiuti, siano essi destinati allo smaltimento o al recupero. Il CER è oggetto di periodica revisione.

INDICE CODICI CER RIFIUTI

  1. Rifiuti derivanti da prospezione, estrazione da miniera o cava, nonché dal trattamento fisico o chimico di minerali
  2. Rifiuti prodotti da agricoltura, orticoltura, acquacoltura, selvicoltura, caccia e pesca, trattamento e preparazione di alimenti
  3. Rifiuti della lavorazione del legno e della produzione di pannelli, mobili, polpa, carta e cartone
  4. Rifiuti della lavorazione di pelli e pellicce e dell'industria tessile
  5. Rifiuti della raffinazione del petrolio, purificazione del gas naturale e trattamento pirolitico del carbone
  6. Rifiuti dei processi chimici inorganici
  7. Rifiuti dei processi chimici organici
  8. Rifiuti della produzione, formulazione, fornitura ed uso di rivestimenti, adesivi, sigillanti e inchiostri per stampa
  9. Rifiuti dell'industria fotografica
  1. Rifiuti provenienti da processi termici
  2. Rifiuti prodotti dal trattamento chimico superficiale e dal rivestimento di metalli ed altri materiali; idrometallurgia non ferrosa
  3. Rifiuti prodotti dalla lavorazione e dal trattamento fisico e meccanico superficiale di metalli e plastica
  4. Rifiuti Oli esauriti e residui di combustibili liquidi (tranne oli commestibili, 05 e 12)
  5. Solventi organici, refrigeranti e propellenti di scarto (tranne le voci 07 e 08)
  6. Rifiuti di imballaggio, assorbenti, stracci, materiali filtranti e indumenti protettivi (non specificati altrimenti)
  7. Rifiuti non specificati altrimenti nell'elenco
  8. Rifiuti delle operazioni di costruzione e demolizione (compreso il terreno proveniente da siti contaminati)
  9. Rifiuti prodotti dal settore sanitario e veterinario o da attività di ricerca collegate
 

Elenco CER materiali non pericolosi

 

Elenco CER materiali pericolosi

Elenco CER completo

Supplemento ordinario n. 80 alla GAZZETTA UFFICIALE

Scroll to top